RILEVAZIONE DELLA TEMPERATURA E GIUSTIFICAZIONE DELLE ASSENZE

Data:

martedì, 15 settembre 2020

Argomenti
Notizia
libretto-assenze.jpg

SEZIONE IN AGGIORNAMENTO CONTINUO, CONSULATRE PERIODICAMENTE


RILEVAZIONE DELLA TEMPERATURA

Per consentire l’accesso a scuola, ogni giorno i genitori sono tenuti ad autocertificare di aver misurato la temperatura ai figli. L’autocertificazione va effettuata

  • per gli alunni della scuola dell’infanzia su modello cartaceo già fornito  
  • per gli alunni di scuola primaria e secondaria apponendo sul diario, alla data del giorno, la dicitura: 

           nome e cognome studente, temperatura non superiore a 37,5⁰, firma del genitore

Le scuole di ogni ordine e grado del Piemonte sono tenute a verificare giornalmente, prima dell’inizio dell’attività didattica, l’avvenuta misurazione della temperatura corporea agli alunni da parte delle famiglie, dichiarata nei termini sopra specificati. Nel caso in cui manchi la certificazione attestante l’avvenuta misurazione, la scuola rileverà la temperatura per verificare che non sia in atto una sintomatologia febbrile prima dell’inizio dell’attività didattica. Con il supporto dei volontari CRI saranno inoltre fatte rilevazioni della temperatura corporea a campione.

GIUSTIFICAZIONE DELLE ASSENZE

1) ASSENZA NON DOVUTA A MALATTIA 

  • per gli alunni della scuola dell’infanzia i genitori compilano su carta libera una giustificazione generica (Il/La sottoscritto/a … genitore del bambino/a … frequentante la scuola dell’infanzia del plesso ... , sezione … DICHIARA che il/la proprio/a figlio/a è stato/a assente dal … al ... per motivi familiari; Data e Firma del genitore) da consegnare direttamente alle insegnanti.
  • per gli alunni di scuola primaria e secondaria i genitori giustificano l’assenza su Regel, Diario online, Assenze giornaliere, Giustifica assenza e inseriscono come motivazione “motivi familiari” o altra giustificazione analoga. In via transitoria, sino al 2 ottobre, si accetteranno anche giustificazioni su tagliandini del Diario Scolastico.

2) ASSENZA PER MOTIVI DI SALUTE NON DIPENDENTI DA COVID-19
    (es. varicella, frattura, visita medica specialista, influenza)

  • per gli alunni della scuola dell’infanzia i genitori compilano l’allegato 4 (autodichiarazione assenza scuola motivi salute non sospetti COVID-19), da consegnare direttamente alle insegnanti. Le giustificazioni delle assenze che si sono protratte per più di tre giorni scolastici vanno integrate da certificato del Pediatra o del Medico da consegnare agli insegnanti (secondo le Linee Guida).
  •  
  • per gli alunni di scuola primaria e secondaria i genitori giustificano l’assenza su Regel, Diario online, Assenze giornaliere, Giustifica assenza e inseriscono come motivazione “motivi di salute” e compilano l’allegato 4 (autodichiarazione assenza scuola motivi salute non sospetti COVID-19), da consegnare direttamente agli insegnanti. Questa doppia modalità è per evitare che risulti sul registro un’assenza ingiustificata. In via transitoria, sino al 2 ottobre, si accetteranno anche giustificazioni su tagliandini del Diario Scolastico. Il Certificato medico per la riammissione a scuola è richiesto solo quando pediatra/medico ritiene sintomatologia a rischio e attiva il percorso diagnostico, negli altri casi, indipendentemente dai giorni di assenza, è richiesta l’autodichiarazione (Allegato 4)

IMPORTANTE L’Asl1 di Cuneo ha precisato, nella data del 24 settembre, che se l’alunno è assente da scuola per presenza di sintomi compatibili con Covid-19 nell’autodichiarazione, allegato 4, il genitore deve specificare il nome del medico che ha visitato il bambino/ragazzo e che sono state seguite le sue indicazioni. Se il pediatra non ritiene necessario che suo figlio/a resti a casa per 48 ore, dopo la scomparsa dei sintomi, lo deve precisare nello spazio libero, in caso contrario, l’alunno/a, dovrà aspettare 48 ore dalla scomparsa dei sintomi prima del rientro a scuola.

Durante il periodo di assenza la famiglia è tenuta ad informare la scuola che l’alunno è assente per sintomi non riconducibili al Covid secondo le modalità individuate dalla scuola.

 

In sostituzione dell'allegato 4 è allo studio un documento congiunto con ASL CN1/ASLCN2 e UST CUNEO che vi verrà trasmesso non appena disponibile.

3) ASSENZA PER MOTIVI DI SALUTE DIPENDENTI DA COVID-19

Nel caso in cui un alunno manifestasse sintomi, deve rimanere a casa. La famiglia deve contattare il PEDIATRA, anche solo telefonicamente per la valutazione del caso.

Nel caso in cui un alunno manifestasse sintomi a scuola, i genitori sono contattati per il rientro del minore a domicilio. La famiglia è tenuta a contattare il PEDIATRA, anche telefonicamente, per la valutazione del caso.

Nel caso fossero attivate le procedure per i casi sospetti COVID, per il rientro a scuola:

  • SE IL TAMPONE è POSITIVO, sarà necessario attendere la certificazione della guarigione clinica con il doppio test virologico negativo e l’ATTESTAZIONE del PEDIATRA;
  • SE IL TAMPONE è NEGATIVO sarà necessario attendere a casa la guarigione clinica, seguendo le indicazioni del PEDIATRA, che alla fine consegnerà l’attestazione di ESITO NEGATIVO del TAMPONE.

All’esito negativo del tampone di controllo, l’ASL/Dipartimento di Sanità/Pediatra rilascerà una certificazione che andrà consegnata direttamente in Segreteria. La segreteria stessa provvederà alla giustificazione delle assenze.

Si ricorda che in questo caso è fondamentale, all’esordio della malattia, che la famiglia informi il Dirigente Scolastico rosanna.blandi@icchiusapeveragno.edu.it con tempestività per gli opportuni interventi.

 

4) GESTIONE CASO SINTOMATICO A SCUOLA

Vedasi nuovo allegato

 

Documenti

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi e analizzare il traffico.

Altri dettagli